Newsflash
GOODBYE SWEET TWINKIE...- ADDIO DOLCE TWINKIE... PDF Stampa E-mail

TWINKIE...è passato poco tempo da quando i nostri sguardi si sono incrociati per l'ultima volta, ma già mi manchi tanto. Una vita lunga e felice la tua, ma mai abbastanza per me. Con te se ne sono andati quasi 14 anni, una fetta di vita. Si è chiuso un ciclo: sei nata nelle mie mani, sei spirata nelle mie braccia. Quanti ricordi in questi 14 anni: le passeggiate nel parco vicino a casa, quando avevi poche settimane ed incominciavi ad aprire gli occhi sul mondo, le vacanze trascorse insieme, la tua presenza costante vicino a me fino ai tuoi ultimi momenti, il rito della cena, quando, sempre composta e paziente, aspettavi che arrivasse il tuo turno per un bocconcino prelibato o, tutt'al più, ti facevi sentire con la punta del tartufo sul mio gomito...Per non parlare di quella smorfia che facevi per renderti simpatica e per cui eri nota a tutti come "il cane che ride", o della buffa posizione che spesso assumevi quando dormivi, quasi a voler "tener su" i muri di casa...
Non amavi le esposizioni, ed ho rispettato la tua indole, ma dei giudizi incoraggianti erano arrivati da giudici specialisti, come Michel Griol e Pauline Koning-Stern Hanf, che, nella Speciale di Metz, nel 2004, ti definì: "très belle chienne très complète". Per "colpa" mia non hai seguito le orme di "Baci" e di Babette, Campionesse Riproduttrici, perché la mia produzione limitata ha fatto sì che non arrivasse mai il tuo turno...
Ma, nonostante tutto ciò, ora mi è ancora più chiaro di quanto tu fossi speciale e unica. Affidabile e devota, non avevi avuto bisogno di frequentare corsi di educazione per apprendere i comandi basilari. La tua docilità e mansuetudine ti aveva portata a superare lo CSAU con la qualifica di "Eccellente" in Nazionale di Allevanento. Non ho mai avuto bisogno di chiamarti due volte, sei sempre stata tollerante nei confronti degli altri componenti del "branco", anche se a volte esageravano un po' con la loro invadenza, soprattutto i più giovani, che hanno tutti nutrito per te una grande simpatia.
Quante cose mi parlano di te: il poster che da più di 12 anni ti raffigura nel mio studio in ospedale e su cui cade inevitabilmente lo sguardo di chi entra. "È il tuo cane? Che bello!". Così come la foto incorniciata che ci ritrae insieme sulla credenza nel salone di casa, regalo natalizio di un'amica, o la pianta grassa cresciuta con te da una talea donatami dalla proprietaria dell'agriturismo in cui avevo soggiornato con tua mamma in occasione dell'accoppiamento da cui poi saresti nata. E quante altre cose...
Tanti bei ricordi, dolci come te, dolce per definizione: Twinkie, dolce alla crema, questo significa il tuo nome...e non poteva essere diversamente. Ora riposa in pace sotto l'acero, con la tua presenza discreta di sempre...

R.I.P. TWINKIE - After quite 14 years happy and peaceful passed with me and the other family companions, Twinkie dei Baci Rubati said us goodbay, leaving a huge void. Only a little time has passed, but I miss her a lot. She was born in 2002, in my first litter with affix, from S.r. Ch. Bacirubati and R'Eckmul de la Tangi Morgane. I choose for her the name "Twinkie" as the well known sweet snack. And no other name would have been suitable for her: she was sweet and kind both with people and other dogs. She didn't love dogshows: she was shown a couple of times with great results: 3rd Exc. Breed Specialty Amiens, under Mrs. Stern-Hanf judgment in 2004, 3rd Exc. IDS Angers, under Mr. Griol judgment, 2006. She had not drive for work or sport activities. She loved stay at home with me and the other family dogs. I had never had any problem with her: she was obedient and clever, the best four legs an owner would have.
Now she rests in peace in the home garden and I'm sure she keeps an eye on us...

 
< Prec.   Pros. >